Che cos’è una password e come crearla

Che cos’è una password e come crearla

Nel mondo moderno e ormai tecnologizzato e computerizzato, il punto di partenza fondamentale e importante è quello di assicurare la riservatezza delle nostre informazioni personali, riservate e tutto ciò che non vogliamo rendere accessibile a chiunque; basti pensare ai codici pin dei cellulari o ai semplici codici di accesso di bancomat e carte di credito per fare un esempio e spiegare che cosa sia effettivamente una password.

Iniziamo intanto col dire che una password non è altro che una chiave di accesso personale che costituisce un metodo per impedire ad altri di accedere alle informazioni riservate e personali; la password, in questo senso, è una chiave virtuale che viene usata nel mondo telematico e che viene formulata scegliendo o una parola insensata, o un nome di fantasia che venga poi ricordato al momento opportuno.

Per formulare una password di solito vengono usate lettere e numeri creando una password alfanumerica, a volte invece, specie per i social network o per alcuni programmi specifici, vengono usati nomi o addirittura solo numeri. La password però, essendo una chiave di accesso, deve essere il meno possibile rintracciabile e il più possibile sicura.

Per fare questo quindi è necessario che, dal momento in cui si formula una password, si scelgano delle parole senza senso o dei codici difficilmente rintracciabili; il consiglio per rendere sicura una password infatti è proprio quello di creare una chiave di lettere e numeri che solo il titolare della chiave può ricordare. Un altro consiglio è quello di comporre una password di almeno 6 o 8 caratteri e sempre di senso incompiuto.

La creazione di una password è importante proprio per ripararsi dai vari attacchi di chi può rubarla o rintracciarla in rete; a volte invece si compie un errore madornale come quello di trascrivere password su un foglietto sparso per la nostra scrivania oppure trascriverla in una cartella di file del nostro computer. Fare un errore del genere sarebbe come entrare nella tana del leone, quindi, oltre a rendere sicura una password in rete con i consigli che vi abbiamo dato, sarebbe bene anche non usare foglietti e agendine varie per trascrivere le nostre chiavi virtuali.