La rete senza fili: il wireless

La rete senza fili: il wirelessLa connessione in wireless si riferisce in generale ad una situazione in cui esiste comunicazione tra specifici apparecchi, senza l’uso di cavi.

Prima dell’avvento dei cellulari, poteva sembrare impossibile che si potessero utilizzare dispositivi di comunicazione senza fare uso di fili di collegamento e fino a qualche tempo fa, in ambito informatico, questo tipo di tecnologia nonostante offrisse molto in qualità di comodità e libertà di mobilità, veniva scongiurata a causa dell’alto costo che richiedeva.

Le cose stanno cambiando: i costi di un apparecchio con questo tipo di caratteristiche tecniche, ovvero trasmettitore, antenna e ricevitore, si sono abbassate notevolmente e l’idea di navigare nel web dal giardino di casa e stampare documenti dall’unica stampante in soggiorno, condivisibile con il computer del fratello, è troppo allettante per frenare l’ascesa del wireless.

Tuttavia in casi estremamente difficili al cablaggio dove il poco spazio e l’eccessiva quantità di fili rende scomodo l’ambiente domestico o professionale, affidarsi alla connessione senza fili, è d’obbligo.

Per usufruire di una una connessione domestica senza fili basta seguire i pochi passaggi per eseguire la configurazione nella modalità guidata e il gioco è fatto: l’ importante è assicurasi di avere tutto il necessario come il router adatto.

Come in tutte le cose però, anche in questo caso esiste l’altra faccia della medaglia che si traduce in una serie di peculiarità che un po’ offuscano la positività di questa tecnologia: in primo luogo è la questione Sicurezza, ovvero la protezione della propria privacy. E’ normale che così come noi possiamo collegarci “al mondo”, tramite segnali presenti nell’etere, lo può fare chiunque si trovi nella stessa zona, esponendoci a rischi di intercettazione e violazione di informazioni personali. Un’altra cosa da prendere in considerazione è la differenza di qualità di prestazione di connessione, per il wireless un po’ più bassa rispetto alla tradizionale e infine l’inquinamento elettromagnetico che produce.

Quest’ultimo è un serio problema che prima o poi l’umanità dovrà affrontare. I primi due invece, possono essere superati in quanto la sicurezza viene tutelata con l’abilitazione di una password che chi non conosce non può accedere al collegamento. Per la seconda, si sta lavorando molto, affinché in un futuro i cavi diventino solo un ricordo.

Leave a Reply